Siamo alle solite. Non funziona la stampante, lo scanner, la webcam, ecc… Tranquilli, mancano solo i driver aggiornati delle vostre periferiche. Per aggiornali basta seguire questa guida e con l’ausilio di un semplice e intuitivo software risolverete tutti i vostri problemi

Apriamo il nostro browser e inseriamo nella barra indirizzi il seguente link. Si aprirà la home page di device docto! Clicchiamo sul tasto verde con una freccia rivolta verso il basso e la dicitura “Download Device Doctor”. Clicchiamo ancora su Download Device Doctor e scarichiamo il programma.

Alla fine del download facciamo doppio click sul file e iniziamo l’installazione del software. Nella prima finestra accettiamo le condizioni di utilizzo mettendo il segno di spunta e premiamo su Next per due volte consecutive così da finire l’installazione. Il software si avvierà in automatico senza il nostro intervento.

Nella finestra che si aprirà clicchiamo sul tasto Begin Scan per avviare la ricerca. Clicchiamo sul pulsante “Download Update” che si trova accanto a ciascun dispositivo aggiornabile, per scaricare i nuovi driver all’interno del pc. Dopo aver installato tutti i driver basterà riavviare il nostro Personal computer.

Lavorate spesso su file e cartelle e potrebbe servirvi di aggiungere all’interno del menù contestuale le voci “Copia nella cartella” e “Sposta nella cartella”? Allora ecco una semplicissima guida che spiega come fare agendo sul registro di sistema di windows.

Per prima cosa dobbiamo essere sicuri di quello che stiamo facendo poiché agire sul registro di sistema di windows potrebbe arrecare gravi problemi al nostro computer. Clicchiamo su start, e nel campo del menù digitiamo regedit e premiamo sul tasto invio. Rechiamoci in corrispondenza della chiave HKEY_CLASSES_ROOT\ AllFilesystemObjects\shellex\ContextMenuHandlers.

Clicchiamo con il tasto destro sulla chiave ContextMenuHandlers e scegliamo la voce Nuovo e poi Chiave. Chiamiamo la nuova chiave denominandola CopyTo. Una volta creata, facciamo clic sulla stringa Predefinito che si trova nel pannello a destra e digitiamo nel capo Valore: {C2FBB630-2971-11D1-A18C-00C04FD75D13}.

Clicchiamo nuovamente con il tasto destro del mouse sulla chiave ContextMenuHandlers, scegliamo la voce Nuovo e poi Chiave. Denominiamo la nuova chiave MoveTo.Clicchiamo una volta sulla chiave appena creata, facciamo doppio clic sulla stringa Predefinito e inseriamo la seguente stringa {C2FBB631-2971-11D1-A18C-00C04FD75D13}. Riavviamo il pc e finalmente avremo le due nuove voci nel menù contestuale.

Ormai quasi tutti sannno come trovare su internet le parole esatte di una canzone: bastano veramente pochi secondi ma, purtroppo, in assenza di una connessione ad internet il lavoro è praticamente impossibile. Non sarebbe bello poter salvare i testi direttamente nel file MP3?

La prima cosa che devi fare è scaricare Winamp, un player MP3 gratuito che ti consente di compiere l’operazione (grazie ad un apposito plugin) di inserimento testi nei files MP3. Trovi il link per il download di Winamp in fondo a questa guida.
Una volta scaricato il player, installalo seguendo la procedura e scegli di non avviarlo.

Scarica il Plugin LeoLyrics ed avvialo. Installalo cliccando sull’apposito pulsante ed attendi. Una volta finita l’installazione, sarà il programma stesso a chiederti se avviare Winamp: accetta!
All’avvio di Winamp clicca sulla voce About e, successivamente, sul pulsante Settings.

Nella finestra che si apre, nella sezione Saving and Loading Lyrics, seleziona la voce ID3v2LyricsTag. In questo modo i testi verranno salvati all’interno del file MP3 e non come file separati. Clicca su OK.
A questo punto clicca su Add e seleziona la voce Aggiungi file per inserire uno degli MP3 presenti nel tuo PC.

Fai doppio click sul brano appena aggiunto e, qualora contenga le informazioni sull’interprete e sul titolo, queste verranno visualizzate automaticamente. Al contrario, inserisci i dati mancanti e premi Search per avviare la ricerca.
Apri il tab Lyrics e, se il plugin è riuscito a trovare il testo, verrà visualizzato nella relativa finestra.
Per salvare il testo nell’MP3 clicca sul pulsante Save Changes in fondo.

Se utilizzi Ubuntu sicuramente una delle cose che ti avranno colpito è il sistema di gestione dei pacchetti synaptic che ti permette di cercare nuovo software su internet e installarlo in pochi passi. Per chi non lo sapesse è disponibile una versione più veloce direttamente nella linea di comando e prende il nome di APT.

Ogni tanto navigando su siti web di produttori software per Linux si viene invitati ad aggiungere ai nostri repository il loro link per il download del programma…ma che cosa sono?
Non sono altro che dei riferimenti dove la nostra macchina può trovare quel determinato programma e verificare periodicamente la presenza di aggiornamenti, linux si basa tutto su questi repository (detti repo) che aiutano l’utente nella ricerca e isntallazione di un programma in quanto ti basterò digitare il nome di un programma per mettere in moto la ricerca automatica con conseguente download e installazione!

Una volta recuperato l’eventuale link da aggiungere ai repo non dobbiamo fare molto, solo aggiungerò un’altra serie di link che sono salvati in un particolare file chiamato Sources.list che si trova nel tuo sistema. Per modificarlo è sufficiente richiamarlo dal terminale usando un editor di testo come ad esempio gedit, in questo modo

sudo gedit /etc/apt/sources.list

una volta caricato il file non dovrai fare altro che aggiungere il repo alla fine dello stesso e, se vuoi, aggiungere un commento che lo identifica stando ben attento ad anteporre in segno cancellatto (#) alla riga del commento.

Una volta che hai salvato il file devi necessariamente dire al sistema di rileggere il file in modo che capisca che uno o più link sono stati aggiunti e di conseguenza vada a ricostruire l’albero dei programmi disponibili partendo proprio da quei link!
Per farlo è sufficiente digitare sempre in terminale la stringa:
sudo apt-get update
e attendere che la lettura finisca.
A questo punto il file sarà aggiornato e potrai scaricare il programma semplicemente digitando
sudo apt-get install nome_programma
dove al posto di nome_programma dovrà esserci il nome del programma che vuoi scaricare.

Vi sono differenti metodi per poter proteggere le immagini. Uno di questi è aggiungere un Watermark su ciascuna immagine, ovvero una scritta in trasparenza o un simbolo applicato direttamente sull’immagine. Il Software gratuito Multiple Image Resizer.Net permette a chiunque di applicare facilmente un Watermark predefinito e da noi creato, su tutte le nostre immagini e in pochissimo tempo.

Effettuate il download di Multiple Image Resizer.Net dal sito ufficiale. Successivamente, create su disco una cartella e inserite al suo interno tutte le immagini a cui volete applicare il Watermark. Installate ed eseguite Multiple Image Resizer.Net e cliccate su “Add Folder or images”. A questo punto, selezionate la cartella creata in precedenza.

Cliccate su Save options e scegliete la cartella dove volete che vengano salvate le immagini con il Watermark. Cliccate poi su Resizing. Nella finestra che si aprirà, aggiungete la spunta su “Height and Width” e, se desiderate anche ridimensionare le immagini, sceglietene le dimensioni finali in pixel. Cliccate a questo punto su “Processing” e aggiungete il segno di spunta alla voce “Image Overlay Options”.

Fate clicc su Browse e scegliete dai vostri file l’immagine da utilizzare come Watermark (che andrà a sovrapporsi a tutte le immagini). Scegliete la posizione del Watermark sulle immagini, cliccate su Go e attendete che il processo venga portato a termine. Et voilà, le vostre foto protette da Watermark sono pronte!