Ho voluto creare questo articolo su come cambiare la pagina iniziale di Google Chrome grazie all’email inviatami da un lettore del sito, dove mi chiedeva “come si fà a cambiare la pagina iniziale di Google Chrome?” e allora o pensato perche’ non postare un piccola guida basata sulla domanda del lettore, può essere che ci siano altre persone oltre al nostro lettore che non sanno come fare e allora ho deciso di crearla e pubblicarla, eccola di seguito

Avviate Google Chrome e fate clic in alto a destra sul simbolo della chiave Google Chrome e dal menu a tendina selezionate la voce Opzioni .

Nella scheda delle Impostazioni di base che vi si è appena aperta verificate che nella sezione All’avvio si spuntata la voce Apri Pagina Iniziale se cosi non è mettete il segno di spunta su Apri pagina Iniziale.

Ora andate più giù nella sezione Pagina Iniziale e mettete il segno di spunta alla voce Apri questa pagina e inserite il link della pagina che volete che venga caricata in automatica all’apertura di google Chrome.

Se avete fatto tutto giusto, ogni volta che aprirete Google Chrome vi troverete come pagina iniziale il sito impostato.

Può capitare che, ad esempio in un testo scritto con Word, ma anche in un foglio di calcolo realizzato con Excel, sia necessario cambiare un termine oppure un numero nell’intero documento. Fare tutto a mano. Troppo lento e qualcosa potrebbe sfuggire. Allora meglio affidarsi al comando sostituisci.

Apri il computer e vai sul programma che ti interessa. Apri quindi il file di testo o di calcolo su cui dovrai lavorare. Portati quindi nella parte in alto del foglio, dove trovi i menù, e scegli l’opzione “modifica”. Si apre un menù a tendina verso il basso dove dovrai scegliere l’opzione sostituisci.

Si apre a questo punto una nuova finestra denominata “trova e sostituisci”, con il mouse clicca sulla linguetta in alto con il nome “sostituisci”. Troverai due spazi vuoti che dovrai riempire. Nel primo scrivi la parola che desideri cambiare, nel secondo la parola che andrà a sostituirla all’interno del documento.

Una volta terminato, non ti resta che cliccare n basso sul bottone su cui trovi scritto “sostituisci tutto”, che consente di cambiare i due termini in tutto il documento. Se viene richiesta un’ulteriore conferma, fai clic con il mouse su “ok”. A questo punto il programma in automatico ha cambiato i due termini.

Su questo sito proponiamo spesso liste di risorse online e oggi parliamo di lingua.
In particolare mettiamo a disposizione una lista di siti per imparare l’italiano.

I siti che segnaliamo sono di vario tipo, troviamo infatti esercizi, guide e materiali di vario tipo.
Anche il livello è diverso, alcuni sono per principianti mentre altri sono destinati a chi vuole approfondire l’argomento.

Iniziamo dal corso proposto da Rai Educational, composto da quaranta lezioni divise in vari moduli.
Si tratta di lezioni complete, con molto materiale da scaricare e con livello adatto ai principianti.

Numerosi esercizi per principianti sono disponibili anche sul sito Zanichelli. Si tratta di esercizi interattivi, piuttosto divertenti da eseguire online e che permettono di imparare nuove parole in modo veloce.

Anche BBC propone materiali utili per imparare l’italiano. Molto interessanti sono i video, un modo diverso dal solito per imparare una lingua, che risultano essere adatti per chi inizia. Troviamo poi diverse guide da leggere online.

Per imparare una lingua è fondamentale l’utilizzo di un vocabolario. Tra i migliori dizionari italiani disponibili in rete segnaliamo quello di Treccani. Lo strumento può essere utilizzato senza registrazione e risulta essere molto completo.

Per chi vuole evitare errori quando si scrivono parole, può essere utile il sito Linguaegrammatica.com. Sul sito sono infatti disponibili diverse guide su come scrivere nel modo giusto.

Molto utile è Duolingo. Si tratta di un sito per imparare lingue straniere, su cui sono disponibili anche risorse per imparare l’italiano. Il sito richiede la registrazione ma risulta essere divertente da utilizzare.

Se invece si ha la necessità di trovare sinonimi e contrari, consigliamo questo strumento, semplice da utilizzare.

I siti che permettono di imparare l’italiano sono quindi molti.

In questi giorni mi è capitato di lavorare con le macchine virtuali e può capitare che dopo un po’ di utilizzo i dischi virtuali assumano dimensioni piuttosto elevate ben superiori allo spazio occupato all’interno del sistema virtuale.

Se VMware rende disponibile un comodo tool per compattare il disco virtuale, per Virtualbox la procedura è più complessa.
Lo strumento messo a disposizione da Virtualbox è in grado di rimuovere tutto lo spazio contrassegnato con zero, bisogna quindi prima di tutto azzerare tutto lo spazio libero e successivamente passare alla riduzione
Se si usa un sistema Windows virtuale bisogna effettuare un defrag per compattare tutti i file.
Azzerare lo spazio libero tramite il tool Sdelete, aprire sempre su Windows un prompt dei comandi e digitare “sdelete.exe -c C:” ovviamente spostandoci nella directory dove abbiamo scaricato il tool.
Spegnere il sistema operativo virtuale. (Non mettere in pausa o salvare lo stato)
Dal sistema host aprire un terminale e lanciare uno dei seguenti comandi a seconda del sistema operativo utilizzato:
Linux: /usr/bin/VBoxManage modifyvdi “nomefile”.vdi compact
Windows: “C:\Programmi\innotek VirtualBox\VBoxManage” modifyvdi “nomefile”.vdi compact
Sia il secondo passo, sia il terzo impiegano un certo periodo di tempo ad essere eseguiti a seconda della dimensione del disco virtuale.

Nel mio caso si è passati da una dimensione di 4.7GB a 3.5GB circa, un risparmio di più di un Giga.

In questa guida potrete imparare ad utilizzare, lo strumento secchiello di photoshop, molto utile a chi desidera cambiare il colore di una certa zona di un’immagine, le caratteristiche del colore possono essere variate scegliendo l’apposita finestra a tendina e scegliendo la tipologia che si vuole utilizzare, così come il grado di opacità e la tolleranza.

Dopo avere aperto il programma “photoshop”, cliccate su “apri”, selezionate la cartella dove è inserita l’immagine che vi interessa modificare. Cliccate due volte sul file che vi interessa modificare.
L’immagine verrà importata nella schermata principale del programma e a questo punto potrete incominciare a modificarla.

Quando avrete la vostra immagine sulla schermata principale, cliccate sull’icona secchiello, che potrete trovare in basso alla vostra sinistra e cliccateci sopra una sola volta. Dopo aver selezionato l’icona secchiello, scegliete il colore che desiderate usare per colorare la vostra immagine nell’icona in basso a sinistra.

Scelto il colore premete una o più volte sul punto che desiderate colorare, così da imprimere il colore.
Dopo aver colorato tutta l’immagine e ottenuto il risultato finale, cliccate sulla finestra in alto a destra file – salva con nome – rinomina dopo aver dato il nome all’immagine che più preferite premete salva e scegliete il livello di qualità che preferite da 1 a 12.
Infine, dopo aver scelto la qualità, la vostra immagine sarà salvata nella cartella selezionata.