Con la diffusione dei filmati, molti utenti hanno iniziato a catturare le immagini dai video, sperando di catturare sfondi, immagini spettacolari ed altri file che ritraggono le nostre celebrità preferite.

Purtroppo però, il famoso “Stamp” della tastiera non è in grado di catturare immagini di buona qualità, quindi dovremmo dire addio a questa funzionalità integrata nei sistemi operativi windows e dovremmo affidarci ad un software di terzi. In questo caso, il tool che andremo ad installare per catturare le immagini dai video è Scene Grabber.

scene

Tale software è scaricabile da questa pagina (in un archivio zip). Ma quali sono i vantaggi del catturare le foto dai video con un software invece di usare il tasto Stamp di Windows? Innanzitutto, la qualità delle fotografie catturate è migliore nel secondo caso. Inoltre, con il programma possiamo effettuare immagini inserendo semplicemente il tempo esatto in cui devono essere catturate. Per finire, Scene Grabber riesce a catturare anche sequenze d’immagini, creando anche una sorta di gif animata.

Se aggiungete a tutto questo l’aggettivo “gratis”, sicuramente anche voi preferirete Scene Grabber al tasto Stamp. Il funzionamento è molto semplificato, perciò nessuno dovrebbe riscontrare problemi nell’utilizzo. Vi avvisiamo che il Tool è in inglese, perciò non cercate nessuna traduzione in italiano. Se volete vedere un’anteprima di come appaiono le immagini catturate con Scene Grabber, all’inizio dell’articolo troverete uno screenshot.

Attualmente, Firefox è uno dei migliori browser in circolazione grazie, soprattutto, all’ampia possibilità di personalizzazione che viene offerta a ciascun utente, libero di scegliere e installare l’add on più adatto alle singole esigenze.

Tra i tanti applicativi aggiuntivi che è possibile inglobare nel proprio browser, vi è uno strumento particolarmente interessante che, sicuramente, gli appassionati di screencast apprezzeranno.

capture

Si tratta di CaptureFox, ossia un estensione mediante la quale è possibile registrare sia audio che video di tutto ciò che passa sul nostro schermo.

Tale strumento è completamente gratuito e dall’utilizzo estremamente semplice. Infatti, una volta installato sarà sufficiente cliccare direttamente sull’icona che apparirà nella sezione in basso a destra di Firefox, al fine di poter iniziare subito a configurare CaptureFox ed avviare dunque laregistrazione dei nostri video.

A scelta dell’utente vi è la possibilità di selezionare una data area da registrare, avendo la possibilità di scegliere se limitare il tutto alla finestre del browser o, in alternativa, l’intera schermata del nostro bel PC.

A discrezione dell’utilizzatore vi è poi l’opportunità di escludere l’audio dalla registrazione in corso, consentendo dunque, successivamente, l’inserimento di un file musicale a nostra scelta, apportando la modifica mediante uno strumento per il video editing (come ad esempio Windows Movie Maker per gli OS di casa Microsoft).

Una vera e propria risorsa per tutti coloro che da veri esperti si destreggiano nella creazione di video tutorial, guide e similari.

A volte potrebbe servire una sola pagina contenuta all’interno di un documento molto pesante. E se devi inviare la pagina a un collega tramite e-mail, tutto il documento potrebbe essere troppo pesante. Puoi estrapolare solo una pagina e se questa è ancora pesante, puoi ricavarne un Pdf ottimizzato. In altri casi, potrebbe essere utile unire più file pdf e ottenerne uno solo. In questa guida ti spiego come risolvere entrambi i problemi.

Per iniziare, occorre precisare che ti serve Acrobat Professional, scaricabile dal sito Adobe. Ora vediamo come estrapolare una pagina da un documento molto pesante. Apri il documento in formato Pdf e clicca su Documento. Dall’elenco che compare, scegli la voce Estrai pagine. Si apre una piccola finestra.

Qui inserisci il numero di pagina che vuoi estrapolare. Se vuoi eliminare le pagine dal documento originale, metti un segno di spunta accanto alla voce Elimina pagine dopo l’estrazione. Se si tratta di più pagine, potresti avere necessità di estrapolarli come file separati, in questo caso, metti il segno di spunta accanto alla voce Estrai pagine come file separati.

Quindi conferma la tua scelta con Ok. Ora vai su File/salva con nome. Inserisci un nome per il file, scegli il percorso di salvataggio e poi clicca su Salva. Se ti rendi conto che il documento è ancora un file di grosse dimensioni, riaprilo con un doppio clic e poi clicca su file/salva con nome. Clicca sulla freccetta nera che compare accanto alla voce Salva come e scegli File Adobe Pdf ottimizzati. Quindi inserisci un nome per il file, scegli il percorso di salvataggio e clicca su Salva.

Se invece vuoi ottenere un Pdf unico da più file, apri uno di questi file e poi clicca su Crea Pdf posto in alto a sinistra. Dall’elenco scegli Da più file. Nella nuova finestra clicca su Aggiungi file. Quindi seleziona i vari file e clicca su aggiungi file. Se vuoi un Pdf leggero metti un segno di spunta accanto alla voce Dimensioni file più piccole.

Altrimenti, lascia il segno di spunta a dimensioni predefinite. Clicca su Avanti. Nella nuova finestra, assicurati che l’ordine dei file sia corretto, altrimenti spostali cliccando sul file e scegliendo sposta su. Quindi clicca su Crea. Nella nuova finestra clicca su Salva. Ora inserisci un nome per il file, scegli il percorso di salvataggio e clicca su Salva.

Molto interessante.