A dir poco fondamentale all’interno di un sito è la profondità della visita da parte di un visitatore. Mettiamo il caso tu sia un piccolo gestore di un blog che vuole incrementare il suo traffico, e si rivolge ad aziende/privati che fanno questo lavoro. Sicuramente noterà un incremento delle visite ( anche col passare del tempo ), ma se il visitatore si sofferma sulla prima pagina del blog , allora il vostro contenuto è poco interessante, e le visite sono davvero inutili.

Come aumentare la profondità di una visita in un sito?

In effetti se scrivi buoni contenuti sei al 50% del tuo lavoro. Devi creare una mappa mentale di come strutturare il tuo sito, e dove piazzare gli articoli ( molto volte quelli più popolari, o dove si concentrano le discussioni, altre volte per non impolverare vecchi articoli mantenendoli freschi.) per renderli ben visibili al visitatore, in modo che esso venga attratto da altri articoli.

Come tengo docchio questa statistica?

In questo ci viene in aiuto il nostro caro amico Google Analytics. Per controllare la profondità di una visita, è sufficiente andare Visitatori – Fedeltà dei vistatori – Profondità della visita. Risulta essere normale che la maggioranza dei visitatori si concentri in home non ti preoccupare, ma col tempo e seguendo alcuni consigli riuscirai ad avere numerose soddisfazioni.

Come aumento la profondita di una visita?

Questo non sarà affatto semplice. Parti dal presupposto che non noterai rapidissimi cambiamenti nel giro di 4 giorni, ma ci vogliono settimane e se necessario anche mesi. Un articolo scritto tempo a dietro non avrà mai la stessa popolarità che ha un post appena scritto e con contenuto fresco. Per questo è opportuno tenere anche in risalto questi contenuti, per evitare di mandarli nel dimenticatoio.

Come aumentare la profondita di una visita in un sito?

Se utilizzi WordPress, posso consigliarti di inserire nella sidebar gli articoli più popolari. Invece per quanto riguarda la pagina di un articolo ( single.php ) è opportuno inserire gli articoli correlati ad esso tramite Categorie oppure dei Tag, in modo da permettere all’utente di ampliare le proprie conoscenze su un determinato argomento.

Su cosa influisce la profondità di una visita?

Senza dubbio la profondità di una visita ha effetti positivi anche sul tempo medio di un utente sul sito. Mettiamo il caso un utente trovi interessante un determinato argomento, e tramite dei post correlati trovi sempre di più riguardo ad esso, questo lo farà rimanere di più sul sito, facendo quindi aumentare il tempo medio.

Adesso avrai capito quanto sia importante creare una mappa all’interno di un sito, quindi non esitare a mettere in atto ciò di cui ho parlato all’interno di questa guida.

Post Navigation