Non trovando guide abbastanza soddisfacenti nel web su come condividere delle cartelle tra un Windows ed un Mac (collegati ovviamente alla stessa rete) ho deciso di scriverne una su Skimbu. Oggi vedremo il metodo classico e più veloce per scambiare files tra Windows e Mac e quindi visualizzare cartelle del pc su Mac e viceversa. La procedura vale anche se dovete condividere due Mac o due Windows nella stessa rete.

Configurazioni iniziali – MAC
Aprite le Preferenze di Sistema (icona degli ingranaggi nel dock), aprite l’impostazione Condivisione e nella colonna di sinistra abilitate “Condivisione Documenti“, a destra ora potrete
Nella colonna di sinistra selezionare le cartelle da condividere (cliccate sul + ed aggiungete “Macintosh HD” se volete condividere tutti i files del vostro Mac)
Nella colonna di destra modificare i permessi per la cartella condivisa selezionata
Cliccate sul bottone “Opzioni…” e nella finestrella che vi si apre selezionate Condividi documenti e cartelle mediante SMB, quindi subito sotto avrete una lista degli utenti del vostro computer, selezionatene almeno uno di cui sapete user e password.
Infine memorizzate l’indirizzo IP che vi appare sempre nella finestra di condivisione, come vedete dall’immagine qui sopra, il nostro IP sarà “192.168.253.15“.

Configurazioni iniziali – WINDOWS
Da Start aprite il Pannello di Controllo. Ora le procedure sono diverse a seconda della versione di Windows che avete, in ogni caso vi consiglio di cercare attraverso l’apposito box in alto a destra del pannello di controllo “Condivisione” e vi troverà le Impostazioni di Condivisione, che in Windows 7 sono chiamate “Gestisci Impostazioni di Condivisione Avanzata” e si trovano nel menu “Rete e internet“. Dopo averle trovate, questa sarà la finestra che vi si aprirà.
Quindi cambiate le impostazioni come nella finestra qui sopra. Attenti ad abilitare Individuazione Rete, sicuramente abilitarlo non rende il PC più sicuro, l’importante è che il vostro Account Utente sia protetto da una buona password. Inoltre controllate in fondo alle impostazioni di condivisione che sia Attiva la condivisione protetta da password.
Abilitare l’individuazione di rete serve solo per rendere più semplice la procedura di condivisione, se non volete abilitarla per accedere alle cartelle del Mac sarà necessario andare in Start>Esegui e digitare “\\” seguito dall’indirizzo IP del Mac.

Prima di passare alla condivisione vera e propria, dovete memorizzare l’indirizzo IP del vostro Windows, potete farlo andando nelle impostazioni di rete nel pannello di controllo, oppure c’è un metodo più veloce
Andate su Start>Esegui, scrivete “cmd” e premete Invio, vi si aprirà una finestra nera.
Scrivete in tale finestra “ipconfig” e premete invio, vi si aprirà uan serie di informazioni.
Memorizzate l’indirizzo IP che si trova dopo la dicitura “Indirizzo IPv4″
C’è ancora un ultimo passaggio da fare su Windows: la condivisione delle cartelle. Ovvero dovrete decidere quali cartelle condividere, se ad esempio volete condividere l’intero computer, vi basterà andare in Start>Computer e vedrete le varie periferiche collegate al vostro computer, ma anche la cartella del disco locale. Cliccate dunque col tasto destro sul disco locale ed accedete alla linguetta Condivisione, quindi cliccate su Condivisione Avanzata e poi flaggate “Condividi la cartella“, infine premete OK ed applicate le modifiche.

Vedere le cartelle di Windows su Mac
Cliccate sull’icona del Finder nel dock, nel menu in alto andate su Vai>Connessione al Server. Ora scrivete smb:// seguito dall’indirizzo IP del vostro PC Windows.
Premete su Connetti, dopo aver atteso al massimo un minuto dovrete inserire l’user e la password di Windows, mi raccomando che devono essere corretti.
Nel caso per qualche ragione non riusciate ad accedere provate su Windows ad andare in Pannello di Controllo>Account Utente e create un nuovo account utente con user e password semplici. Quindi riprovate su Mac ad accedere utilizzando quell’utente.
Se tutto sarà andato per il verso giusto, vi si aprirà automaticamente la finestra con le cartelle condivise su Windows. Altrimenti andate nel Finder e nella colonna di sinsitra vedrete l’indirizzo IP del vostro PC Windows e cliccandoci sopra accederete alla finestra desiderata.
Se volete collegarvi ad un altro Mac vi basterà sostituire “smb” con “afp” e quindi premere “Connetti”.

Vedere le cartelle del Mac su Windows
Andate su Start>Rete e dovreste già visualizzare il nome del vostro Mac, quindi potrete cliccarci sopra e vedere finalmente le cartelle condivise del Mac.
Nel caso non riusciate ad aprire o modificare una cartella o un file per qualche ragione, controllate i permessi di tale cartella condivisa nelle Impostazioni di Condivisione in Preferenze di Sistema nel Mac.
Se volete collegare un PC Windows con un altro PC Windows la procedura è esattamente la stessa, ovviamente controllate che entrambi abbiano le giuste impostazioni di condivisione che abbiamo configurato prima.

Post Navigation