Con windows 7, nella sua versione “ultimate”, è possibile utilizzare la funzione avanzata di riconoscimento vocale, associata ad un microfono collegato come periferica esterna, o integrato al computer.

Purtroppo, a seconda degli aggiornamenti e della lingua della propria versione di windows 7, la funzione di riconoscimento vocale potrebbe essere non immediatamente disponibile. Tale avviso viene comunicato all’apertura del processo di configurazione.

In tal caso, comunque, dallo stesso sito della microsoft è possibile procurarsi gli aggiornamenti complementari, in grado di fare in modo che tale funzione sia eseguibile nel vostro sistema operativo.

Una volta ottenuti gli aggiornamenti e installati, è possibile proseguire nella configurazione guidata per l’attivazione del riconoscimento vocale: funzione davvero utile in numerosi casi. Ma vediamo come attivarla.

Accediamo, quindi, al menù start e da qui al “pannello di controllo”. Individuiamo, quindi, tra le altre, la sezione relativa all’accessibilità e clicchiamoci per accedere alle relative proprietà avanzate.

La seconda sezione della scheda “accessibilità” è quella che riguarda il riconoscimento vocale. Qui è possibile impostare il microfono, calibrare la propria voce e fare in modo che venga riconosciuta dal sistema.

Attraverso una procedura guidata, ci verranno richieste una serie di “prove audio”, di test di lettura e altre attività simili, al fine di memorizzare ed effettuare una scansione della nostra voce e della sua frequenza.

A questo punto, cliccando sulla voce “avvia riconoscimento vocale”, si avvierà l’utility con la funzione di riconoscere i nostri comandi vocali e tramutarli in funzioni, in attività, all’interno del sistema operativo.

Accedendo inoltre alla scheda “riconoscimento vocale”, sarà possibile attivare, dalla colonna di sinistra, il comando di “sintesi vocale”. Tale funzione, come la precedente, è strettamente legata alla lingua in uso.

Anche in questo caso è possibile scaricare il pacchetto relativo alla propria lingua. La funzione del sintetizzatore vocale è quella di descrivere e leggere tutto ciò che accade sullo schermo, vuoi interpretare finestre, vuoi leggere testi.

In entrambi i casi, sia in quello della sintesi che del riconoscimento vocale, è possibile fare in modo che si avviino automaticamente all’accensione del sistema operativo e quindi siano disponibili da subito.

Tale caricamento all’avvio, però, potrebbe richiedere al sistema qualche minuto in più per essere totalmente operativo. Ovviamente ciò dipende anche dalle caratteristiche hardware del nostro computer.

Una volta terminate le configurazioni guidate, non ci resta che confermarne l’esattezza e infine riavviare il sistema per rendere le modifiche effettive e quindi cominciare a goderne dei vantaggi offerti.

Post Navigation