Oggi nel realizzare un video mi era sorto il problema sul come fare a registrare le prove fatte. Cercando su Google ho trovato diversi programmi, ma nessuno mi soddisfaceva.

Alcuni funzionano male, altri registrano il video a scatti. Alla fine ho trovato un piccolo tool a riga di comando dal nome ffmpeg.

Questo programma è in grado di convertire i video in formati differenti e accetta in ingresso anche desktop.
ffmpeg -f x11grab -s 1680×1050 -r 25 -i :0.0 /home/<nome-utente>/<nome-file>.mpg
Dopo l’opzione -s bisogna scrivere la risoluzione utilizzata nel proprio desktop e l’opzione -r specifica il numero di frame al secondo da catturare, infine bisogna specificare il nome del file da salvare.
Se si utilizza una risoluzione più bassa di quella effettiva, il video riguarderà solo quella porzione di desktop partendo da in alto a sinistra, se si vuole partire da un’altra posizione il comando è simile
ffmpeg -f x11grab -s 1680×1050 -r 25 -i :0.0+10,20 /home/<nome-utente>/<nome-file>.mpg
In questo caso la posizione sarà 10 pixel più a destra e 20 pixel più in basso.

In questo modo si otterrà un filmato fluido, se si vuole maggiore fluidità si puù aumentare il frame rate, anche se questo comporta una maggiore potenza di calcolo.

Post Navigation