Questo che stiamo per presentarvi è senza dubbio uno dei programmi più simpatici e curiosi che esistano.
Nulla di straordinario, ma il servizio che offre merita qualche riga tutta sua.

Si tratta di KeyCounter, una piccolissima applicazione la quale non necessita di alcuna installazione (basta estrarla dopo aver scaricato l’archivio) e talmente piacevole nell’utilizzo tanto da richiedere meno di 10 secondi nell’impostazione dei settaggi.
KeyCounter, questo il nome dell’utility, è in grado di restituirci, relativamente ad un lasso di tempo stabilito da noi (che siano quindi secondi, minuti, ore o giorni), il numero delle volte che abbiamo battuto ciascun tasto della tastiera.

Possiamo scegliere se far monitorare le lettere dell’alfabeto o i numeri. Se tenere sotto controllo i tasti di direzione (le frecce) o quelli di punteggiatura, e così via. Inclusa ovviamente la possibilità di monitorare tutti i tasti.
Farà strano, una volta fermata l’esecuzione, osservare quante volte viene digitato un carattere senza che ce ne accorgiamo e notare quali sono i nostri ‘prediletti’ e quelli che invece trascuriamo un pò di più.

Non è un servizio immediatamente utile, ma è indubbiamente curioso da testare tant’è che chi scrive questo pezzo lo sta già facendo sotto lo sguardo indiscreto di KeyCounter.

Post Navigation