Oltre alle normali batterie in commercio (stilo, ministilo, usa e getta) esistono le batterie ricaricabili, che sono prodotte in svariati modelli in relazione alle esigenze di ciascuna persona. In questa guida ti spiego come sceglierle ed utilizzarle.

Se abbiamo una macchina fotografica, macchinina per bambini, torcia, o qualsiasi altro oggetto che funziona a pile, possiamo decidere di utilizzare lo stesso modello di pila, ma ricaricabile, in modo tale da utilizzare sempre le stesse attraverso la ricarica. Quindi per prima cosa guardate il modelllo delle vostre batterie.

A questo punto, recatevi in un negozio di materiale elettrico e acquistate lo stesso modello, ma ricaricabile. A questo proposito, troverete delle scritte che riguardano i milli Ampère (scritto mAh), che rappresenta la potenza elettrica della batteria. Più grosso è l’amperaggio più capacità possiedono le pile e, di conseguenza, più durata.

Ovviamente avrete bisogno di un caricabatterie che servirà a ricaricare le vostre pile. A questo proposito fatevi consigliare dal rivenditore un modello idoneo alle vostre pile o leggere questa guida sui caricabatteria pubblicata sul sito Coseperlacasa.net per capire meglio cosa bisogna valutare nella scelta. Se invece dovete sostituire delle pile ricaricabili con altre, utilizzate lo stesso amperaggio.

Le batterie ricaricabili rappresentano quindi un modo semplice per risparmiare.

Post Navigation