Fences è un’applicazione appositamente realizzata da Stardock per organizzare le icone del desktop. Tra i software di questa categoria, gratuiti e non, Fences si contraddistingue per offrire funzionalità elementari ottimamente realizzate. Fences ci offre tutto quello di cui abbiamo bisogno e niente di più, risultando quindi semplice, funzionale, essenziale e non invasivo come un gestore di desktop dovrebbe essere.

L’idea di base è molto semplice: creare dei contenitori, rappresentati da finestre sul desktop, nelle quali organizzare le icone a secondo della loro natura. Troviamo quindi contenitori per i programmi, per file e documenti, per file recenti e link web. In questo modo a colpo d’occhio sapremo dove cercare quello che stiamo cercando e tutto sarà ordinato.

fences

Scaricato il programma e installato, al primo avvio consiglio di scegliere “Start Using Fences!” per essere supportati dal programma nelle prime fasi.

A questo punto Fences ci da due possibilità: creare due semplici contenitori per cominciare ad organizzare le icone del desktop manualmente, oppure lasciare al programma l’onere di organizzare il nostro desktop disordinato; la seconda scelta è ovviamente consigliata per i desktop molto affollati: meglio lasciar fare a Fences il lavoro sporco e fare le nostre modifiche in un secondo momento secondo le nostre preferenze.
Come possiamo notare il risultato dopo la procedura automatica risulta decisamente buono: possiamo cominciare a personalizzare il tutto.

Vediamo le caratteristiche che abbiamo travato più interessanti.
I contenitori sono possono essere rinominati, spostati e dimensionati a piacere; le icone in un contenitore si dispongono automaticamente e sono troppe una barra di scorrimento permette la navigazione all’interno del contenitore.
Le icone possono essere disposte a piacere trascinandole all’interno dei contenitori e da un contenitore all’altro.
Tenendo premuto il tasto destro e disegnando un rettangolo (o selezionando delle icone allo stesso modo) possiamo creare un nostro contenitore, nominandolo a piacere.
Con un doppio-clic sul desktop, possiamo nascondere i contenitori per dare piena visibilità al nostro sfondo e ritornare a vedere i contenitori all’occorrenza con un altro doppio-clic. Se volessimo mantenere visibili solamente uno o più contenitori è sufficiente agire con il tasto desto sul contenitore in questione e mettere la spunta su view > Exclude this Fence from quick-hide: in questo modo potremmo ad esempio mantenere visibile solamente un contenitore con i link dei nostri programmi preferiti e richiamare gli altri contenitori solamente all’occorrenza, godendo di un desktop minimale.

Vediamo ora le opzioni del programma: agendo con il tasto destro sul desktop, troviamo una nuova opzione “Configure Fences…” che ci porta alla sua configurazione.
Da “Fences” possiamo selezionare una tra le diverse disposizioni proposte od una personalizzata (custom layout) per disporre i contenitori sul desktop secondo le nostre preferenze.
Da “Customize” possiamo decidere quando le etichette dei contenitori vengono mostrate (mai, quando puntate dal mouse o sempre) e personalizzare l’aspetto dei contenitori rispettivamente in trasparenza, luminosità, colore e saturazione. Con “Change label text color” possiamo personalizzare il colore del nome dei contenitori, con “Outline fence areas” possiamo aggiungere un bordo ai contenitori ed infine con “Fade out scrollbars when inactive” possiamo far scomparire la barre di scorrimento dei contenitori quando non selezionati.
In “Tools” possiamo “scattare una foto” al nostro desktop per memorizzare il suo stato ad un dato momento e poterlo ripristinare successivamente. Questa opzione potrebbe essere utile anche per avere a disposizione diverse organizzazioni in base all’utilizzo che vogliamo fare del PC in un determinato momento.

Abbiamo visto quindi un organizzatore di desktop funzionale ed essenziale, che non invade la nostra operatività ma che la migliora dandoci delle funzionalità volte alla produttività e all’ordine. Effetto visivo è molto piacevole e molto interessante la possibilità di creare un desktop minimale, nascondendo tutte le icone a parte ciò che desideriamo, lasciando spazio al nostro sfondo. Un’applicazione consigliatissima, da installare in ogni computer.

Post Navigation